PRESTAZIONI SANITARIE: PRIVACY PIU’ FORTE DELLA FATTURA ELETTRONICA

15933
post-template-default,single,single-post,postid-15933,single-format-standard,bridge-core-2.1.8,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-20.5,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-15681
 

PRESTAZIONI SANITARIE: PRIVACY PIU’ FORTE DELLA FATTURA ELETTRONICA


PRESTAZIONI SANITARIE: PRIVACY PIU’ FORTE DELLA FATTURA ELETTRONICA


Il Garante ha chiarito che i soggetti che erogano prestazioni sanitarie non dovranno emettere fattura elettronica e che è vietato conservare dati relativi alle stesse.
L’Agenzia potrà archiviare le fatture solo su richiesta dei contribuenti che avranno necessità di consultarle.
Per il resto il fisco può sapere tutto di voi e di quello che fate nel dettaglio, anche se non ha rilevanza fiscale o se le informazioni le ha già tratte da altri registri.

No Comments

Post A Comment